Io ho una “brutta malattia”. Ogni volta per cui “vado in fissa” con un artista devo assolutamente cercare di conoscerlo o di poterci parlare di persona. Non so se sia una cosa che fanno tutti i fan, ma quando ritengo che quello che ho avuto modo di scoprire sia un artista di valore o che abbia qualcosa da dire, parto alla carica.

Aron l’ho conosciuto quasi per caso… è stato nel periodo in cui mi sono stufata delle sonorità Rap e cercavo qualcosa che “mi desse aria” e che mi facesse scoprire qualcosa di nuovo. Anno 2009/2010 circa. Quelli sono stati gli anni in cui mi sono avvicinata prima alla Dubstep e poi a tutto quello che riguarda la Bass Music. Anni in cui ho scoperto di avere un interesse particolare per quello che riguarda il mondo di Djing e Beatmaking/Produzioni. Diciamo che sono abbastanza Nerd anche da questo punto di vista. 😀

Ho scoperto Aron su una rivista online che parlava di musica elettronica. Non mi ricordo quale, è passato veramente troppo tempo. Mi aveva colpito particolarmente per il suo nome d’arte, che aveva attirato subito la mia attenzione, e per la sua immagine così cupa, e poi sono rimasta affascinata dalla sua musica. Io ho un rapporto particolare con l’acqua. Vuoi perché sono “Nata sotto il segno dei Pesci”, come cantava Venditti, vuoi perché l’acqua per me ha sempre un fascino particolare, mi mette calma e mi fa stare in pace con me stessa, ma sono voluta andare alla scoperta di questo personaggio (che come genialità lo vedo molto simile a Deadmau5).

Ho provato a contattarlo su Facebook, e stranamente mi ha risposto e si è dimostrato una persona anche molto disponibile. E la cosa mi ha stupito, poiché di solito molti degli artisti non amano interagire con chi li contatta in privato, se sono persone che non conoscono.

Cosa dire di lui e della sua musica? Beh, di lui posso dire che mi chiedo come riesca a fare tutto quello che fa! Instancabile, con la mente sempre in movimento alla ricerca di nuovi suoni e nuove idee da mettere al servizio della sua genialità. Il suo nome d’arte deriva dal suo studio del suono e dalla sua ricerca di far suonare la sua musica come se fosse acqua. Un suono molto liquido, fluido… ascoltare per credere. A me la sua musica lascia moltissima positività.

Il suo CV professionale? Lo metto qui sotto, tratto dalla sua pagina Facebook.

Buon Ascolto!

Aron Airaghi aka Aquadrop è un produttore e DJ di Milano.

Aquadrop Page on BBC Official Website

Ha lavorato come sound designer per Brand come Arena, Custo Barcelona, ​​Diesel, Discovery Channel, GoPro, GoodYear, Le Coq Sportif, Forever21, Nivea e T-Mobile. Ha prodotto colonne sonore per spettacoli televisivi come Skins (MTV Stati Uniti) e Sirene (Canale 4).

Ha suonato live e dj sets con Dillon Francis, Stateless (Ninja Tune), Benga, Felix Cartal, Artwork (Magnetic Man), SGT. Pokes ecc., e ha vinto la dj selection del festival Sziget 2012 insieme a The Golden Toyz.

La sua discografia ha ricevuto sostegno da Major Lazer, Diplo, Skrillex, Dj Snake, Martin Garrix, Flosstradamus, Mau5trap, Baauer, Crookers, RL Grime, Dillon Francis ed è stata trasmessa da emittenti radiofoniche, spettacoli o canali come il Fabric Live, Boiler Room, BBC 1, Ministry of Sound, Solid Steel – Ninja Tune, Mary Anne Hobbs Xfm, Trap & Bass ecc.

Ha recentemente pubblicato brani su Universal Music, Armada, Mad Decent, Dim Mak, Ultra Music, Buygore, Do It Yourself. Main Course, Top Billin, Trap e Bass e Rimbu di Wiwek. È stato inoltre chiamato da Crystal Fighters per un remix ufficiale della hit “Love Alight” e ha fatto la musica per l’annuncio di Forever21 con Iggy Azalea.

La sua canzone “Favelas”, ri-editata da RL Grime, è una delle tracce più suonate nei djset Trap, e “Back and Forth” è la colonna sonora ufficiale di un video virale di GoPro che ha raggiunto 3 milioni di visualizzazioni su Youtube in meno di una settimana.

Ha co-prodotto insieme a Big Fish la Hit disco di platino “Maracanã” di Emis Killa ed ha remixato i maggiori artisti italiani come Jovanotti, Max Pezzali, Club Dogo, Gemitaiz & MadMan.

Ha fatto un mix per Diplo and Friends su Radio BBC 1/1Xtra ed è uno dei pochi italiani chiamati a suonare a San Siro.

Booking contacts / Agency:

Contatto stampa colorisolidi@gmail.com

VIDEO & STREAM SPOTIFY: